Arte digitale, interattività e gioco.
Queste le tre caratteristiche della prima mostra laboratorio di Streamcolors che si è svolta il 4 giugno 2011 nel teatrino della Rocca di Sassocorvaro in occasione della XV edizione del Premio Rotondi e, il giorno successivo, a Urbino nella splendida cornice del cortile interno dell’albergo San Domenico.
La mostra ha presentato l’universo visivo di Streamcolors dalla sua nascita, con filmati e immagini, fino alla sua ultima incarnazione su Instagram, la piattaforma sociale di condivisione delle immagini usata da più di 3 milioni di utenti. Una raccolta selezionata delle immagini ha permesso di generare contenuti personali, elaborando le immagini attraverso il proprio gusto estetico e generando contenuti imprevedibili e inaspettati.
Questi i laboratori e i video presentati:

  • Un tributo alla Rocca di ieri. I capolavori tornano in valigia.

Tre delle principali opere d’arte salvate da pasquale Rotondi nella Rocca di Sassocorvaro, a Carpegna e a Urbino ritornano nel Montefeltro all’interno del mondo digitale di Streamcolors;

  • Un tributo alla Rocca di oggi.

Naviga nei quadri ospiti nella Rocca e raccogli il tuo punto di vista. Esplora in 3D i capolavori dell’arte alla scoperta di nuovi punti di vista e crea nuove, imprevedibili e inaspettate immagini;

  • Un tributo reale alla creatività italiana. 150 Italie.

Per festeggiare i 150 anni dell’unità d’Italia, Streamcolors ha declinato il tricolore della nostra bandiera all’interno della sua grafica e dei suoi modelli tridimensionali. Gioca e crea anche tu la tua idea cromatica dell’Italia;

  • Un tributo virtuale alla creatività del mondo. La prima mostra online di Streamcolors.

Il tutto accompagnato da grandi proiezioni, musica creata appositamente dal musicista italo-spagnolo Danilo Catanuto e soluzioni tecno-vintage.