Dal 1° febbraio 2012 architetti, designer, scenografi, arti director e tutti coloro che hanno necessità di vestire di colori e di bellezza una casa, un ufficio, un prodotto, hanno un indirizzo in più da aggiungere alla loro agenda utile: via Vela, 8 a Milano, a due passi da piazzale Loreto. Qui è nata l’officina creativa di Streamcolors, fenomeno artistico nato in rete, che ha raggiunto oltre 12 mila utenti appassionati e che mira a rivoluzionare il mondo dell’arte digitale personalizzando il design e l’arredamento d’interni.

Una tela nata dalla foto che tu mandi a Streamcolors. Un muro che rivisita le opere del tuo pittore più amato (Kandisky, Van Gogh, Klimt…). Una lampada ispirata al tuo gatto o al tuo fiore preferito… A partire dai colori dalle fotografie inviate dagli utenti del web o portate dai clienti o scattate da Giacomo Giannella (ideatore del progetto e digital artist), da oggi puoi arredare la tua casa con la digital art e scegliere una vasta gamma di oggetti di interior design personalizzati e innovativi.

La Streamcolors House è la vetrina reale dove potrai trovare informazioni e cataloghi. Si trova in un luogo storico della città dove dagli anni Ottanta si fa arte digitale. Ieri con “Spazio 92″, il Centro europeo di arte, cultura e ricerche multimediali dove ha esposto anche Giò Pomodoro, e oggi con Streamcolors che qui trasformerà le sue ricerche sui colori in progetti.

Al suo interno si trovano postazioni touch screen che permettono al visitatore, in maniera semplice e immediata, di familiarizzare con la grafica, scegliendo fra le 1100 immagini del catalogo quella che più si adatta alle proprie esigenze ingrandendo le immagini proposte alla ricerca del proprio punto di vista con l’inquadratura che più piace.
Il visitatore può portare con sé una foto colorata da elaborare e reinterpretare in chiave artistica da Streamcolors. Oppure alzare lo sguardo al soffitto e attingere idee da lì: appesi a una rete da pesca e stampati in formato Polaroid, ci sono infatti alcuni recenti esempi della grafica realizzata da Streamcolors.

Potrà scegliere anche i materiali. Sui muri si trovano alcuni campioni da toccare e vedere, rivestiti con la digital art (muro, mosaico, plexiglass, legno, cartone, tela, vetro e piastrelle).

Le opere di interior design firmate Streamcolors saranno poi realizzate dalla società DEMART (www.demart.it) che da più di 10 anni si occupa di decorazioni d’interni, utilizzando principalmente l’innovativa e brevettata tecnica dell’Affresco Digitale o Grafica Murale.

In vetrina l’insegna riporta il motto “Progettiamo colori, coloriamo progetti” ed è l’obiettivo che i giovani del team di Streamcolors perseguiranno creando grafica digitale, collaborando con marchi e persone e condividendo i risultati all’interno della propria galleria virtuale su internet seguita da quasi 12.000 utenti che da tutto il mondo interagiscono proponendo foto e temi da affrontare.

La Streamcolors House è aperta al pubblico su appuntamento telefonando allo 02-39434396 o scrivendo una mail a geronimo@streamcolors.com